Rigatoni gratinati

5 likes 6 comments Recipe by Nicoletta Simonetti

Rigatoni gratinati of Nicoletta Simonetti - Recipefy

550 gr di rigatoni
3 spicchi di aglio
200 gr. di scamorza affumicata (fresca)
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
500 gr. di passata di pomodoro
2 pomodori maturi non troppo grossi
1 panna da cucina
Qualche foglia di basilico
Origano
8 cucchiai di parmigiano grattugiato
Sale
Pepe

Prep. Time → 10 min

Cook Time → 40 min

1. Cuocere in acqua bollente per due minuti i rigatoni, scolarli e metterli in una pirofila da forno.

2. Aggiungere la panna, girare, mettere sopra meta' scamorza tritata e amalgamare ai rigatoni.

3. Cuocere a parte (per pochi minuti) la passata di pomodoro con l'olio, il sale, il pepe, una spolverata d'origano e due spicchi d'aglio, lasciando il sugo abbastanza liquido.

4. Aggiungere il sugo ai rigatoni insieme a meta' parmigiano grattugiato, girare tutto.

5. Mettere sopra ai rigatoni i due pomodori tagliati a fette sottili, il parmigiano rimasto, la scamorza tritata, uno spicchio d'aglio tritato, un po' di origano e qualche foglia di basilico.

6. Infornare a 180° per circa 35 minuti.

7. Servire subito!!

starters, origano, panna, pomodori, rigatoni, scamorza affumicata, permigiano April 14, 2012 20:25

Senza-titolo-1-jpg_8191965 P1050054-jpg_9400668 Http-profile-ak-fbcdn-net-hprofile-ak-snc4-161417_752163652_3320545_n-jpg Https-fbcdn-profile-a-akamaihd-net-hprofile-ak-snc4-49296_1215845091_3064119_n-jpg Https-fbcdn-profile-a-akamaihd-net-hprofile-ak-snc4-49296_1215845091_3064119_n-jpg No-user
Senza-titolo-1-jpg_8191965
Iacovit (Antonio ) 7 years ago

ciao Nicoletta è una bella ricetta ti scriverò per raccontarti l'esecuzione della tua ricetta tortino di asparagi e altre ricette che sto provando .sempre se ti va e con il massimo rispetto per la tua persona e ,sempre se vuoi ,avrei piacere di scambiare con te e con qualche altro membro di questo spendido social network opinioni e commenti su ricette mi attengo ala tua decisione e compatibilmente con i tuoi impegni aspetto tue notizie il mio
indirizzo a-mail è come commento ad una tua ricetta scambiare opinioni con te mi farebbe molto piacere a presto Antonio

P1040606-jpg_9461302
Nicoletta Simonetti 7 years ago

Ciao Antonio, non ho un indirizzo e-mail, mi sono iscritta a questo social network con l'indirizzo di mio marito, comunque possiamo ugualmente scambiarci consigli e suggerimenti per quanto riguarda le ricette su questo sito.

Senza-titolo-1-jpg_8191965
Iacovit (Antonio ) 7 years ago

Ciao Nicoletta ti ringrazio per la tua cortesia e disponibilità mi fa piacere scambiare consigli e suggerimenti con te possiamo cominciare con il forno a legna. Ieri ho cucinato la tua ricetta tortino di asparagi, veramente ottima, ero in dubbio sulla qualità degli asparagi, ho usato quelli bianchi comprati da mia moglie al supermercato, di solito sono filacciosi ieri invece erano ottimi. A presto ciao

Senza-titolo-1-jpg_8191965
Iacovit (Antonio ) 7 years ago

Ciao Nicoletta compatibilmente con i tuoi impegni volevo scambiare con te suggerimenti per il forno a legna.
Domenica mattina passata a cucinare nel forno a legna ascoltando Bocelli, io accendo il forno circa tre /tre ore mezza prima, la legna che uso è gaggìa e castagno, quelle più diffusa in Piemonte, a proposito sono piemontese di adozione perché sono nato in Basilicata e all’età di nove anni, ci siamo trasferiti in Piemonte, la mia mamma che è ancora molto in gamba cucina piatti tipici della nostra regione,ricette che vorrei pubblicare.
Prima di iniziare a cuocere metto la brace rimasta da una parte del forno (alternandola ogni volta), pulisco il fondo del forno con un’asta di legno su cui ho avvolto un panno inumidito ,dopo avere messo dei pezzi di legno sulla brace averli accesi inizio a cuocere la pizza, che effettivamente con la fiamma accesa cuoce meglio e più in fretta, particolare questo che mi sembra importante perché lievita ulteriormente e non rimane stopposa, il solo problema e che i pezzetti di legno che metto a bruciare a volte schioppettata e quindi lanciano dei pezzettini che bisogna rimuovere a cottura ultimata, problema superabilissimo.
Per ora mi fermo qui questa possiamo considerarla la prima parte, la tua gradita risposta compatibilmente con i tuoi impegni e il tuo mondo che viene prima di tutto
Ciao grazie di tutto è un vero piacere scambiare con te suggerimenti e pareri
a presto Antonio.

P1040606-jpg_9461302
Nicoletta Simonetti 7 years ago

Ciao Antonio, noi quando facciamo la pizza, il fuoco lo accendiamo un'ora prima ed e' sufficiente a far diventare il forno bianco, ma usiamo legna di vite ed olivo che a differenza del castagno non scoppietta e non lancia frammenti di tizzoni sui cibi. Anche io la cuocio spostando la brace su un lato del forno, poi la alimento sempre con dei pezzi di olivo per avere la fiamma dolce anche in cottura. Il forno lo pulisco con una spazzola in fili di acciaio prima di infornare le pizze e ogni tanto tra una pizza e l'altra per togliere la farina in eccesso che rimane nel piano del forno.

Senza-titolo-1-jpg_8191965
Iacovit (Antonio ) 7 years ago

Ciao Nicoletta per l’accensione le tre ore, in effetti, sono solo per quando devo cucinare molte cose; la media è di due ore visto che non mi limito solo, alla pizza per quanto riguarda la legna che schiopetta mi hai dato una buona idea proverò a chiedere a chi mi porta legna magari qui l’ulivo non sarà reperibile però qualcosa magari si trova.
Per quanto riguarda la pizza io uso farina presa in un mulino che è una via di mezzo tra artigianale e industriale , però è l'unico in zona; uso lievito di birra e la faccio lievitare circa due ore preparo anche delle focacce nelle quali oltre alla farina di prima aggiungo su 600gr di quella bianca circa 100gr tra farina integrale e di farro integrale queste macinate in un mulino artigianale il farro fa lievitare l’impasto un po’ meno a proposito hai mai provato con il lievito madre ?ieri era il mio compleanno e mia moglie mi ha regalato un libro di ricette per pane dove vi è anche quella con il lievito madre prima o poi la provo e ti faccio sapere
Per il pane non mi fido a fare pagnotte superiore a 600gr per via della temperatura per il fatto che ho un po’ di paura a sbagliarla e che mi venga crudo in mezzo per quanto riguarda la farina uso grosso modo le dosi della focaccia lo faccio cuocere qualche minuto scoperto e vedo che lievita molto ancora e poi lo copro il tempo è di circa 30 min ( dicono un ora per un KG ) e un mio amico dice che valuta la cottura dal profumo
.fine seconda parte ti ringrazio ciao Antonio

Nicoletta Simonetti
“La mia passione il forno a legna”
P1040606-jpg_9461302
63 years old
Firenze, Italy