Fritto misto alla piemontese

2 likes 2 comments Recipe by Iacovit (Antonio )

Fritto misto alla piemontese of iacovit  (Antonio ) - Recipefy

4 bistecchine di vitello
1 lacetto – animella di vitello
2 etti di filoni (schienali di vitello)
mezza cervella
4 fettine di fegato
6 pezzetti di salsiccia
4 amaretti
mele a fette
pere a fette
banane a fette
4 uova
pane grattugiato
olio extravergine di oliva
Per il semolino: 2 etti di zucchero, 125 gr di semola, mezzo litro di latte, 1 scorza di limone

Prep. Time → 120 min

Cook Time → 10 min

1. Semolino
Portare ad ebollizione il latte con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata e aggiungete a pioggia la semola amalgamandola con la frusta. Cuocete per cinque minuti, rovesciate in uno stampo e lasciate raffreddare per un giorno.

2. Cervella e schienale
Si tratta di interiora che non tutti gradiscono e che richiedono una lunga preparazione ma sono fondamentali.
Le cervella devono essere lavate sotto l’acqua corrente fredda per qualche minuto per poi eliminare le vene più grosse e la pellicola superficiale . Dopo questa prima fase devono essere messe a bagno in acqua fredda acidulata con limone per circa un’ora. Portate poi a bollore dell’acqua salata e acidulata con del succo di limone (il succo di mezzo limone ogni due litri di acqua), immergete le cervella ed il lacetto e sbollentate per un minuto. Trasferitele con una schiumarola su un piatto. Tamponatele con carta assorbente da cucina, tagliatele a pezzi, infarinatele, passatele nell’uovo sbattuto leggermente salato e poi nel pane grattugiato.
Lo schienale o filone è il midollo. Anche questo deve essere lasciato a bagno per un’oretta. Eliminate poi la pellicina, mettetelo in un pentolino, copritelo con acqua, salate, portate a bollore. Appena l’acqua inizia a bollire spegnete il fornello e trasferite il midollo in un piatto. Tamponatelo con carta assorbente da cucina, tagliatelo a pezzi, infarinate i pezzi, passateli nell’uovo sbattuto leggermente salato e poi nel pane grattugiato.

3. Tagliate tutte le altre carni a fettine e il semolino freddo a losanghe.

4. Infarinate gli amaretti, le mele, le pere e le banane. Sbattete due uova, immergete i semolini gli amaretti, le mele, le pere e le banane infarinati e passate il tutto nel pane grattugiato. Passate le carni nelle altre due uova sbattute e nel pane grattugiato.

5. Fate friggere tutti gli ingredienti impanati in una padella di ferro, con olio extravergine di oliva bollente: prima il dolce, poi il salato, curandovi di cambiare olio ogni volta.
La frittura deve essere effettuata poco prima di servire. Avete bisogno di tre tegami. Nel più piccolo friggete la salsiccia.

6. Un altro piccolo vi serve per amaretti e semolino. Cominciate con gli amaretti ma ricordatevi che i tempi sono velocissimi altrimenti rischiate di “”biscottarli”” troppo.

7. Nel terzo tegame friggete la carne. Cominciate con vitello e fegato e completate con cervella e schienale.
Disponete tutti i pezzi fritti su ampi vassoi coperti da carta assorbente da cucina per eliminare il grasso in eccesso. Salate i pezzi fritti solo ora.

8. A parte, rosolate il fegato infarinato e la salsiccia.

9. Servire caldissimo.

main courses, ricetta tradizionale piemontese December 26, 2014 10:26

Author astigiando.it/

5202644285_http-profile-ak-fbcdn-net-hprofile-ak-snc4-48980_723231348_7171_n-jpg%7d 7-cose-che-un-gatto-non-deve-mai-mangiare
P1040606-jpg_9461302
Nicoletta Simonetti 5 years ago

Non ho mai mangiato salsicce e fegato fritto, soprattutto mai fritto salato insieme a mele amaretti e semolino dolci :-) comunque sarà sicuramente buono!

Senza-titolo-1-jpg_8191965
Iacovit (Antonio ) 5 years ago

ciao è un piatto tipico piemontese specialmente della zona del Monferrato la sua particolarità è proprio quella di unire il dolce al salato

iacovit (Antonio )
“la mia passione è il forno a legna”
Senza-titolo-1-jpg_8191965
64 years old
biella, Italy