Pasta fresca all'uovo
1 uovo
100g farina 00
Sale

Pasta fresca senza uovo
(cavatelli, trofie)
400g farina 00
250ml acqua
Sale

Orecchiette
300g semola grano duro
100g farina 00

Pasta fresca senza uovo con semola
400g semola grano duro
250ml acqua
Sale

Pasta fresca con farina mista
250g farina 00
50g semola grano duro
1 uovo intero+9 tuorli

Pasta fresca colorata
Pasta verde alle erbe:
1 uovo
100g farina 00
10g spinaci già sbollentati, tritati, strizzati
Sale

Pasta verde alle erbe
1 uovo
100g farina 00
1 mazzetto di erbe aromatiche frullate con
1C olio oliva
Sale

Pasta rosa al pomodoro
1 uovo
100g farina 00
1C concentrato pomodoro diluito in poca acqua tiepida
Sale

Pasta arancione alla zucca
1 uovo
200g farina 00
200g polpa zucca cotta al forno
Sale

Pasta gialla allo zafferano
1 uovo
100g farina 00
1/2 bustina zafferano
Sale

Pasta gialla speziata
1 uovo
100g farina 00
0,03g spezie (es curry, curcuma)
Sale

Pasta marrone al cacao
1 uovo
100g farina 00
1C raso di cacao
Condire con burro fuso e mandorle a scaglie

Pasta viola alla barbabietola
1 uovo
100g farina 00
50g barbabietola cotta al forno, poi passaverdure

1. Il rapporto ottimale per preparare la pasta fresca è 1 uovo per 100g di farina.
Usare sempre uova fresche e a t ambiente.
Il tempo di lavorazione e l'energia impiegata sviluppa il glutine.
Per una pasta più elastica aggiungere 1C olio all'impasto.
Per evitare che la pasta si secchi lavorare almeno inizialmente l'impasto abbastanza velocemente e con vigore. Dividere il panetto in più parti e stendere man mano quello che serve, coprendo il resto con la pellicola.
Il riposo della pasta è fondamentale, serve a far legare tra loro le diverse componenti della pasta per non farla strappare al momento della stesura, e le fa perdere un eccessiva elasticità che la farebbe ritirare su sé stessa.

2. La pasta fresca va usata subito, riposa in frigo al max 2gg, altrimenti si può congelare già stesa, in alternativa si possono congelare anche i singoli panetti.

3. La conservazione, sia in frigo che in congelatore richiede l'uso della pellicola, che isola l'alimento.

4. Per la pasta ripiena, dato che è farcita, pesa maggiormente e ne serve meno (es. 300g farina x4p), il nemico n.1 è l'aria, perché se si secca non si riesce a chiudere, quindi stenderla man mano, affinché' il ripieno sia sodo ed asciutto e' preferibile prepararlo qualche ora prima e tenerlo in frigo.
Se all'interno es. dei ravioli rimane aria, questi si apriranno durante la cottura..

5. Fare attenzione alle farciture troppo umide ce bagnano la pasta prima della cottura con il rischio di rottura, non spolverizzare poi con troppa farina altrimenti la pasta perde aderenza.

6. Preparazioni varie:
Cannelloni e lasagne: sfoglie 8x10cm
Cappelletti e tortellini: stendere la sfoglia e ricavare quadrati da 4cm per i cappelletti e da 3cm per i tortellini.
Cavatelli: pasta sena uovo, normalmente prodotta con farina di semola. Formare tanti lunghi dello spessore di 6-8mm e tagliarli a pezzetti di 2-3cm, schiacciarli con la punta dell'indice e del medio, e farli strisciare sul piano di lavoro infarinato.
Orecchiette: formare con l'impasto tanti lunghi cilindri dello spessore di 5-6mm (1cm), fare dei pezzetti di 1cm (1,5cm) di lunghezza e trascinarli sul piano di lavoro infarinato con la punta arrotondata di un coltello piatto, in modo che si curvino ottenendo la forma di una conchiglia.. Appoggiarla sulla punta del pollice e rovesciarla all'indietro.
Casarecce: dividere l'impasto a base di pasta all'uovo con l'aggiunta di acqua tiepida in lunghi grissini. Tagliarli a pezzetti di 6cm, attorcigliarli intorno ad un ferro da calza e poi sfilare delicatamente.
Pici: formare con l'impasto a base di pasta fresca senza uova una sfoglia dello spessore di 2cm, tagliarla per lungo come gli gnocchi e farli rotolare avanti e indietro con i palmi delle mani per farli diventare rotondi, ottenendo dei lunghi spaghetti.
Strozzapreti: stendere la sfoglia non troppo sottile e ricavare delle strisce larghe ca. 2cm. Tagliare le strisce in rettangoli di ca. 6cm, arrotolarle su sé stesse aiutandosi con i palmi delle pani.
Trofie: formare con l'impasto senza uova tanti pezzetti della dimensione di una nocciola. Stirare in avanti con il mignolo formando un bastoncino di ca. 4cm e tornare indietro avvitandolo su sé stesso, in modo che sia più sottile ai lati e grosso al centro.

starters, cannavacciuolo April 16, 2020 09:28

Author Cannavacciuolo

No one has liked this recipe.

No comments yet.

la.dani.a.cookingwithlove❤️
“Ciao a tutti mi chiamo Daniela e sono molto felice di aver trovato questo social-n fantastico! Sono una persona creativa e mi piace fare dei piatti belli e buoni! Spero di condividere con voi un sacco di ricettine!!”
Img_20181031_121932
38 years old
Gordola, Switzerland